UN GRANDE VINO DELLE MARCHE SULLE TRACCE DELLA STORIA

La cantina Terre di Serrapetrona rimane concentrata sulla Vernaccia "ferma"

Ottenuto da vitigno autoctono Vernaccia Nera, il Serrapetrona DOC della nostra Cantina Terre di Serrapetrona è il risultato di un'iniziativa assolutamente unica. L' enologo Federico Giotto che alla fine degli anni '90 ha cominciato ad esplorare fonti documentarie, tra biblioteche ed istituti di viticultura. La prima scoperta nella biblioteca storica del Barone Spitaleri di Muglia: un annuario del 1893 dove la Vernaccia Nera viene identificata come miglior vitigno a bacca rossa delle Marche. Da qui la vera e propria fase di studio sui vitigni e di lavorazione delle uve, condotta insieme a diversi collaboratori che operano in ambito internazionale. "Far rivivere la Vernaccia ferma (la spumantizzazione, per come la conosciamo oggi, intervenne solo nella seconda metà del '900) è come riscoprire le nostre tradizioni e prendere coscienza della unicità di un territorio. È fondamentale battersi, - sottolinea Giotto -, attraverso la valorizzazione dei grandi vitigni autoctoni italiani, contro l'omologazione dilagante che negli ultimi tempi ha penalizzato la ricchezza delle diversità e del gusto.
Per questo la nascita di un vino con queste caratteristiche rappresenta anche l'invito a recuperare il legame con la propria gente e il proprio territorio con le sue insostituibili caratteristiche, che siano di paesaggio, di arte, di enogastronomia".
Allo studio e all'entusiasmo si è unita la tecnica di un team estremamente esperto con il Sig. Fabrizio Ciufoli in qualità di enologo, il Sig. Sandro Giuliodori, dottore in agronomia e il Sig. Antonio Paris in qualità di cantiniere.
Il risultato è un vino Vernaccia fermo di grande eleganza e finezza in tre diverse tipologie, "espressioni" dello stesso territorio:
"Collequanto" – Serrapetrona Doc (95% di Vernaccia e restante Merlot)
"Robbione" – Serrapetrona Doc (Riserva 100% Vernaccia, appassita secondo metodo tradizionale per un mese e affinata in legno)
"Sommo" – IGT Marche Rosso Passito (100% Vernaccia, appassita secondo metodo tradizionale per tre mesi e affinata in legno)
Questo vino offre come ulteriore caratteristica, la capacità di invecchiamento di almeno 5/6 anni. In questo caso il tempo, opportunamente assistito da grande viticoltura e cura della vigna, regala un'interessante sensazione di spezie.
Nato da territorio impervio dove la vite è più tenace ed operoso il lavoro dell'uomo, il Serrapetrona DOC è un vino caratteristico della sua terra di origine, e per questo identico solo a se stesso.